3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Octreotide: come lo somministro?

farmacoDopo aver accertato la presenza di componente neuroendocrina nella neoplasia mediante dosaggio della cromogranina A o mediante positività dell’octreoscan, si inizia la somministrazione di octreotide.

L’organismo deve essere assuefatto all’introduzione della nuova sostanza ed a tale scopo sono opportune le somministrazioni di piccoli quantitativi di farmaco sottocute. Per questo si usa la formulazione da 0.1 mg da iniettare sottocute due volte al giorno per 10 giorni.

Dall’undicesimo giorno di trattamento si sospendono le sottocutanee e si intraprende un trattamento intramuscolo con il preparato a lento rilascio (LAR) da 20 mg o da 30 mg. L’iniezione intramuscolo verrà ripetuta poi ogni 28 giorni (od ogni ventuno a seconda della prescrizione medica e dell’opportunità). I disturbi che se ne possono avere sono prevalentemente di tipo gastroenterico con dolori addominali, senso di gonfiore o diarrea. Tutti i sintomi possono essere controllati con semplicità rivolgendosi al proprio curante che prescriverà quanto riterrà più opportuno a seconda del sintomo.



Dr. Carlo Pastore