3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ipertermia ed immunoterapia

Ipertermia e immunoterapia

 foto di provette La stretta correlazione tra risposta immunitaria e controllo delle patologie tumorali viene ulteriormente posto in evidenza in uno studio giapponese condotto presso l'Osaka Cancer Center for Immuno – Chemotherapy.

Tale lavoro clinico pubblicato sulla rivista Kan To Kagaku Ryoho nel Novembre 2010 prende in considerazione una casistica di 984 pazienti affetti da cancro in fase avanzata o recidivante.

Di questi pazienti 137 hanno avuto un beneficio clinico (che assomma le risposte complete (22), le risposte parziali, le lunghe stabilizzazioni di malattia). L'efficacia della immunoterapia aumenta con l'aggiunta dell'ipertermia dal 9.8% al 17.8%.

Le neoplasie nelle quali è stato riscontrato il maggior tasso di beneficio dall'aggiunta dell'ipertermia sono quelle della mammella, della tiroide, dello stomaco, della prostata, del polmone, dell'ovaio e del distretto testa-collo.

 

 

Dr. Carlo Pastore

Gan To Kagaku Ryoho. 2010 Nov;37(12):2243-5.

[Multidisciplinary therapy for 984 cancer patients--hyperthermic immunotherapy].

[Article in Japanese]

Takeda T, Miyazawa K, Takeda T, Takeda H, Takeda Y.

Osaka Cancer Immuno-Chemotherapy Center.

Abstract

We treated 984 advanced or recurrent cancer patients with hyperthermia or immunotherapy (2005/7-2009/12). We have 137 clinical benefit cases (CR, PR and long SD) including 22 complete response (CR) cases. Effective rates of immunotherapy increased from 9.8% to 17.8% using hyperthermia. In the cases of ovarian cancer, head and neck cancer, lung cancer, prostatic cancer, gastric cancer, thyroid cancer and breast cancer, all confirmed high effective rates with hyperthermic immunotherapy.