3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: NEOPLASIA DEL PANCREAS

NEOPLASIA DEL PANCREAS 9 Anni 6 Mesi fa #94

  • RAFFAELA
  • Avatar di RAFFAELA
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Buon giorno,

Le riporto di seguito in poche parole il quadro clinico di mio padre, le chiederei gentilmente se secondo lei il programma terapeutico prescritto sia ottimale e se sedute di ipertermia possano essergli di aiuto.
Diagnosi: NEOPLASIA DEL PANCREAS CON RIPETIZIONI POLMONARI ED OSSEE
Quadro clinico: La TAC Total Body ha evidenziato multiple lesioni polmonari bilaterali + lesione espansiva del corpo del pancreas. La scintigrafia ossea total body si conclude con: "quadro scintigrafico compatibile con lesioni ossee di tipo ripetitivo. L'agoaspirato di uno dei noduli polmonari ha evidenziato: "quadro da riferire a ripetizione di adenoca. Compatibile con origine pancreatica.
Programma terapeutico: Trattamento chemioterapico con Gemcitabina + Oxaliplatino

Sono consapevole che non ci sono speranze di guarigione, ma mio padre al momento sta bene accusa solo dolori ad una spalla e ad una gamba. Mi è stato detto che ha 8 mesi di vita.
Mi piacerebbe avere un suo parere e capire se si puo fare qualcosa come l'ipertermia per poter regalargli piu tempo con una qualità di vita buona e soprattutto attenuare il dolore.
La ringrazio anticipatamente.
Raffaela
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:NEOPLASIA DEL PANCREAS 9 Anni 6 Mesi fa #95

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Cara Raffaella,

si tratta in effetti di una condizione di malattia avanzata e di difficile trattabilità. La chemioterapia prescritta è idonea ed al momento attuale è quella che presenta la migliore efficacia. Direi però che sarebbe opportuno accertare se nella neoplasia è presente componente neuroendocrina mediante dosaggio della cromogranina A od octreoscan (vedi articoli sul sito). Spesso le neoplasie pancreatiche esprimono tale componente cellulare e questo da la possibilità di avere una arma in più da abbinare alla chemioterapia a costo tossico bassissimo (octreotide). Inoltre la presenza di metastasi ossee rende opportuna l'aggiunta di Zometa (acido zoledronico) alla chemioterapia proposta. Tale farmaco da somministrare in fleboclisi ogni 28 giorni limita l'attività di riassorbimento dell'osso, ha un effetto antidolorifico ed antitumorale diretto nello scheletro. Ulteriore suggerimento è quello di assumere il Synchrolevels. Viene venduto come un integratore e contiene l'estratto embrionario di Zebra fish che sembra da recenti studi rendere le cellule maligne meno aggressive. Si deve somministrare nella misura di 2 ml x 3 volte al giorno, per via sublinguale, tenedolo 30 secondi sotto la lingua per poi deglutire, a digiuno. L'ipertermia infine può essere senz'altro abbinata nel trattamento delle lesioni presenti.

Resto a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.