3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: Carcinoma peritoneale e endometriale

Carcinoma peritoneale e endometriale 2 Mesi 2 Settimane fa #2289

  • Eugenia
  • Avatar di Eugenia
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
La ringrazio innanzitutto del tempo che dedicherà a queste mie righe.
Da poco più di un mese, mia madre, A B, 73 anni, ha scoperto di essere stata colpita da carcinoma endometriale che si è sviluppato in carcinoma peritoneale.

Attualmente è ricoverata presso un ospedale civile in provincia di Chieti, Abruzzo, nel reparto medicina dove è sottoposta ad una terapia di mantenimento che ha previsto fino ad ora due trasfusioni di sangue per emocromo basso, flebo di glucosata 5%, di ferlixis.
L’oncologo ha ritenuto non opportuno sottoporla ad alcun ciclo di chemio tradizionale perché debilitata, debole, inappetente ( a causa della neoplasia dicono) . In effetti trascorre tutto il tempo a letto, priva di energia, non riesce a mangiare nulla se non qualche cucchiaio di pastina o gelato.
È stato contattato un hospice in provincia per cure palliative.

Ora le chiedo di consigliarmi, onestamente e senza nulla nascondere, il da farsi, alla luce della documentazione che Le invio in allegato. Ovvero, se fosse consigliabile o meno una consulenza diretta, un ricovero ed un successivo trattamento presso la vostra struttura.
Vorrei poter tentare ogni strada, se la strada fosse percorribile, altrimenti ci rassegneremo all’idea di accompagnarla il più serenamente possibile. Cosa può consigliarmi?
La ringrazio infinitamente.
Cordiali e sinceri saluti, E T




direttoTC torace con tecnica a spirale prima e dopo somministrazione contrasto.
Analisi lungcare.
NON si osservano alterazioni parenchima polmonare.
Falda di versamento pleurico bilaterale.
Pervie vie aere principali.
Linfonodi 1 cm(asse corto) nella Loggia di Barety e nella finestra aorto -polmonare.

Esame TC addome con tecnica spirale multistrato prima e dopo somministrazione e.v. A bolo di mdc e mediante acquisizioni nelle fasi arteriosa, portale e tardiva dell’enhancement epatico.
Aspetto marcatamente disomogeneo dell’utero con aspetto ipodenso e beante della cavità endometriale
Aumento dimensionale di entrambi gli annessi h e appaiono disomogenei.

Diffusi e marcati segni TC di carcinosi peritoneale caratterizzati da grossolano ispessimento “omental cake” del grande omento a ridosso della parete addominale anteriore ove mostra spessore massimo di 42 mm e a livello del fianco dx anteriormente al VI segmento epatico.

In sede ipogastrica ispessimento omentale in stretta contiguità con alcune anse tenuali
Modesto versamento ascitico in sede periepatica, perisplenica e nello scavo pelvico.

Non alterazioni volumetriche, morfologiche e strutturali a carico di fegato, pancreas, milza,reni e surreni.
Alcuni linfonodi di dodici mm a livello dell’angolo cardio frenico.

GGT 150. (Fegato)
Globuli rossi 3,06
Emoglobina 9,5
Ematocrito 29,8
Linfociti 0,71/8,7
Piastrine 543
Ultima modifica: 2 Mesi 2 Settimane fa da carlopastore. Motivo: Privacy
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Carcinoma peritoneale e endometriale 2 Mesi 2 Settimane fa #2290

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 574
  • Ringraziamenti ricevuti 84
  • Karma: 3
Gentile Eugenia,

per quel che leggo purtroppo debbo concordare con la sola miglior terapia di accompagnamento e sostegno proposta dai Colleghi curanti. La condizione generale descritta ed il quadro TC depongono per un avanzamento di patologia non suscettibile di trattamento specifico. Mi spiace.

Un caro saluto

Prof. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.