3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: 2 tumori indipendenti (polmone-corda vocale)

2 tumori indipendenti (polmone-corda vocale) 10 Anni 2 Mesi fa #19

  • AnG
  • Avatar di AnG
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • null
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Buona sera,
Le scrivo a causa di mio padre (55 anni), a cui sono stati diagnosticati due tumori indipendenti (carcinoma squamoso alla corda vocale dx; carcinoma non a piccole cellule indifferenziato per il polmone).
Inoltre dagli accertamenti successivi (tutti svolti a partire dal 19 luglio 2008) è stata riscontrata una lesione a livello osseo nella zona sovraorbitale dx.

Mi ritrovo a scriverle poichè a questo punto non so come muovermi.
Mio padre ha fatto tutte le analisi grazie ad un oncologo (mio carissimo amico) in Toscana (mio padre è residente in Puglia).
A questo punto è stata esclusa l'operabilità ed escludono anche l'ingresso in gruppo di sperimentazione.
Questo oncologo quindi consigliava di fare la terapia presso il comune di residenza. Io invece abito in Toscana e sarei l'unica a poterlo seguire nel corso della malattia.
Io non sono un medico, quindi, Le chiedo se la chemio standard risulterebbe un arrendersi al corso della malattia. Sarebbe il caso di consultare qualcun altro?
Ho provato a prenotare altrove ma la prima visita possibile è per il 22 settembre. Non è troppo tardi?


Le chiederei, se le fosse possibile, di darmi una via da seguire o una conferma dell'impossibilità di fare altro per mio padre in attesa o della chemio "a casa" o della visita il 22 settembre.

RIngrazio anticipatamente del tempo che vorrà dedicarmi
null
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:2 tumori indipendenti (polmone-corda vocale) 10 Anni 2 Mesi fa #20

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Cara Amica,

faccio seguito a quanto già consigliato su medicitalia. Direi che permango dell'idea che la via migliore è la somministrazione di una chemioterapia che sia a cavallo delle due condizioni patologiche, non essendovi spazio per un intervento chirurgico data la diffusione di malattia. Per quanto riguarda l'ipertermia può essere indicata nelle sedi di malattia visibile allo scopo di tentare di potenziare l'effetto della chemioterapia. I farmaci che si potrebbero impiegare sono diversi, ma direi che il più idoneo da usare in combinazione eventuale con un altro è il cisplatino. Dove eseguire l'ipertermia? Il punto di riferimento per un consiglio se non è possibile spostare il paziente a Roma è l'ASSIE (www.assie.it). Il sig. Rolando saprà fornire i nominativi dei Colleghi più vicini alla tua abitazione.

Resto sempre comunque a disposizione e disponibile ad incontrarci a Roma.

un caro saluto

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:2 tumori indipendenti (polmone-corda vocale) 10 Anni 2 Mesi fa #21

  • AnG
  • Avatar di AnG
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • null
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Grazie mille Dottore,
mi ha davvero rassicurata anche dei passi appena fatti per mio padre, dal momento che l'oncologo che lo sta seguendo mi ha parlato esattamente dello stesso approccio col platino.
Per quanto riguarda l'ipertermia ne parlerò con mio padre appena mi raggiungerà in Toscana anche perchè ho visto esserci un centro abbastanza vicino.
Parlando con il mio amico oncologo però lui pensava che l'ipertermia non fosse applicabile al caso di mio padre. Forse per il tipo di sedi di malattia?? Comunque seguirò sicuramente il suo consiglio e chiamerò l'associazione appena mio padre sarà in zona.
So che la malattia diffusa e quello che significa, ma se con l'ipertemia posso migliorare gli effetti della chemio almeno un tentativo si farà.
Grazie davvero ancora
Nel caso mio padre volesse farsi vedere direttamente da Lei la contatterò per fissare un appuntamento.
Grazie mille
null
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.