3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: cancro della vescica

cancro della vescica 6 Anni 1 Mese fa #1509

  • bielo2009
  • Avatar di bielo2009
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 17
  • Karma: 0
Egregio Dott. Carlo Pastore, sono DD e la disturbo ancora, approfittando della sua disponibilita', per raccontarle quello che mi sta accadendo.Dovevo iniziare oggi il quarto ciclo( di tre sedute settimanali) di instillazioni endovescicali di chemio con il farmaco BCG, quello usato finora ma, recandomi all'ospedale, mi hanno detto che questo farmaco non viene piu' prodotto e quindi per il mio problema mi hanno consigliato o l'asportazione della vescica(cistectomia) o instillazioni endovescicali di EMDA che loro non fanno e lo fanno al policlinico casilino o instillazioni di MITOMICINA o EPIRUBICINA che fanno anche loro,per le due varianti di instillazione non mi hanno garantito la stessa efficacia del BCG.Mi e' caduto di nuovo il mondo addosso in quanto dopo un anno e mezzo di instillazioni, esami citologici delle urine su tre campioni, biopsia, urino cultura e tac dell'addome con contrasto, tutto risultato negativo, non mi aspettavo che mi consigliassero la cistectomia dicendo che il mio tumore era un CIS.Vorrei, se possibile un consiglio anche da Lei su quale decisione prendere, anche perche' mi hanno detto che anche con l'asportazione della vescica o con una ricostruzione, il tumore nel tempo puo' tornare, e poi cosa vuol dire CIS che li ha indotti a valutare anche la cistectomia.Mi scusi se mi sono dilungato ma, come non mai, vorrei un consiglio obiettivo su cosa dovro' decidere di fare, non le nascondo la mia apprensione ma come le ho gia' detto dopo un anno e mezzo di controlli negativi, non mi aspettavo un discorso del genere. con osservanza DD

PS.
questo colloquio e' avvenuto dopo una tac negativa e non dopo un controllo dubbio!
Ultima modifica: 6 Anni 1 Mese fa da carlopastore. Motivo: dati sensibili
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: cancro della vescica 6 Anni 1 Mese fa #1510

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 614
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. DD,

premetto che un consulto via web, senza aver visitato il paziente e visionata documentazione clinica completa, assume valore differente rispetto al rapporto con i Curanti, con i loro suggerimenti, dettati, ripeto, dalla conoscenza diretta della condizione clinica e con i quali invito a confrontarsi estesamente esplicitando le proprie perplessità. In linea generale si può dire che con cis si intende un carcinoma in situ vescicale, evenienza da tenere sicuramente sotto controllo nel tempo (per le caratteristiche biologiche della neoplasia). Il dato certamente favorevole è il lasso temporale intercorso dalla diagnosi ad oggi senza l'evidenziarsi di particolari problematiche. La mitomicina e l'epirubicina sono state lungamente impiegate in via locoregionale nella problematica in oggetto con buon risultato. l'EMDA è metodica più moderna ed i dati clinici disponibili la indicano come praticamente sovrapponibile in termini di efficacia al BCG. L'asportazione della vescica appare una evenienza piuttosto invasiva da valutare con attenzione soprattutto alla luce, ripeto, del buon andamento clinico sino ad ora registrato.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.