3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: ipertermia applicabile a metastasi tumore vescica

ipertermia applicabile a metastasi tumore vescica 6 Anni 4 Mesi fa #1457

  • kia82
  • Avatar di kia82
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Buonasera, ho letto diversi articoli relativi all'applicazione dell'ipertermia e vorrei sapere se potrebbe essere efficace anche nel caso di mio padre. Mio padre è stato operato 3 anni fa di tumore alla vescica e ha subito una cistectomia totale con creazione di neovescica. A gennaio di quest'anno abbiamo scoperto durante gli esami di routine dell'esistenza di metastasi sui polmoni e di una nella zona lombare. Ha iniziato la chemioterapia con cisplatino+gemcitabina e le dimensioni delle metastasi sono diminuite ma è saltata fuori un'altra piccola metastasi nel fegato. Hanno cambiato regime di chemioterapico e sono passati alla vinflunina che ha tenuto sostanzialmente inalterate le metastasi di polmoni e fegato mentre quella in zona lombare è aumentata. Giovedì l'oncoologa dovrà dirci quale terapia pensano di applicare, chiedevo se nel suo caso potesse essere utile affiancare alla chemioterapia anche l'ipertermia. Noi abitiamo in provincia di Modena ma nella nostra zona non conosco centri dove possa essere applicata questa terapia... E' consigliabile nel caso effettuarla in concomitanza con la chemioterapia o può essere effettuata anche successivamente? Quante sedute vanno effettuate?
In attesa di vostro cortese riscontro porgo cordiali saluti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ipertermia applicabile a metastasi tumore vescica 6 Anni 4 Mesi fa #1458

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 614
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Kia82,

l'ipertermia è valida metodica coadiuvante nella condizione descritta. L'ipertermia possiede attitudine proapoptotica diretta (stimolo sulla morte delle cellule malate), sinergizzante con chemioterapia e/o trattamento radiante, immunomodulante ed immunostimolante nonchè antalgico. Sicuramente essendo terapia di combinazione è opportuno eseguirla durante il periodo del trattamento chemioterapico per sfruttare al massimo le sue capacità. Importante anche la scelta della combinazione di chemioterapici che deve essere senza dubbio differente dai farmaci adottati in precedenza per via della resistenza che le cellule tumorali acquisiscono ai farmaci medesimi. Il primo blocco di applicazioni deve essere in numero di 10, a giorni alterni. A Modena non saprei dove indirizzare. Potrei suggerire di visitare il sito www.assie.it . L'Associazione possiede la mappa dei centri di ipertermia pubblici e privati italiani.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.