3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: richiesta informazioni tumore peritonale

richiesta informazioni tumore peritonale 6 Anni 4 Mesi fa #1446

  • rox76
  • Avatar di rox76
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
A mia madre 57 anni l'anno scorso è stato diagnosticato un tumore al seno infiltrante che ha dato metastasi ossee ed e stata curata senza operazione con femara e radioterapia al bacino dove erano più evidenti le metastasi. Dopo un anno e dopo 5 mesi che il ca125 cominciava e salire senza cambiare terapia gli si è gonfiata la pancia di liquido ascitico e dopo pet total body con tac addominale e risultato che ha ancora le metastasi ossee di intensita ridotte ma di numero incrementante e iperacculmulo nel liquido senza aree focali. Dalla tac gli organi non sembrano essere stati ancora intaccati.All'ospedale "GIOVANNI PAOLO II" di Bari dove è in cura ci hanno detto che e dovuto ad un tumore peritonale e che si può solo svuotare l'ascite (come hanno fatto in parte senza neanche esaminare il liquido estratto ) e hanno cominciato un ciclo di chemioterapia leggero con una flebo a settimana X 3 sett. Vorrei sapere se questa cura è giusta e se il comportamento di non esaminare il liquido è corretto e se sia piossibile un'altro tipo di cura migliore prima che venga intaccato qualche organo. A noi figlie e sembrato che l'abbiano data già per spacciata cosa possiamo fare ?
Grazie in anticipo per l'attenzione
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: richiesta informazioni tumore peritonale 6 Anni 4 Mesi fa #1447

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 614
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Utente,

le informazioni fornite sono frammentarie. Cerco di fornire dei suggerimenti generali. Innanzitutto, se non vi sono controindicazioni particolari per la paziente, è indicato l'impiego di acido zoledronico per fleboclisi da somministrare ogni 28 giorni al fine di contenere le metastasi ossee. Occorre poi verificare che tipo di trattamento chemioterapico è stato impostato e se le condizioni generali consentono quantomeno una terapia a due farmaci. Opportuno impostare una energica terapia di supporto ed analizzare un campione di liquido ascitico per determinare le caratteristiche delle cellule tumorali in esso (eventualmente) presenti.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.