3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: dubbi sul tumore alla prostata con BPCO

dubbi sul tumore alla prostata con BPCO 6 Anni 5 Mesi fa #1439

  • Sirio46
  • Avatar di Sirio46
Salve,
mi è stato risocntrato da poco un adenoCarcinoma acinare di tipo Gleason 7(4+3) alla prostata.
Premetto che ho 66 anni e affetto da Bpco con enfisema polmonare(ex fumatore),che mi limita molto,in qunato la difficoltà respiratoria si presenta al minimo sforzo,ma mantengo una vita attiva,nel lavoro e in tutto..
Volevo porre questo domanda,visto che le prime conclusioni sono subito state di un eventuale intervento chirurgico e/o radioterapia,nelle mie condizioni per mantenere una qualità di vita accettabile,è possibile che l'ipertermia sia efficace per evitare queste terapie?
Grazie e buona giornata a tutti.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: dubbi sul tumore alla prostata con BPCO 6 Anni 5 Mesi fa #1440

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 614
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. Sirio46,

nella condizione clinica descritta l'ipertermia non può sostituire chirurgia e/o radioterapia. Se l'intervento chirurgico non fosse possibile o non volesse essere affrontato invece potrebbe essere impiegata in sinergia con la radioterapia locoregionale al fine di potenziamento dell'effetto terapeutico.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.