3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: cancro della vescica

cancro della vescica 6 Anni 9 Mesi fa #1284

  • bielo2009
  • Avatar di bielo2009
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 17
  • Karma: 0
.Egr.Dot.Pastore sono D.D e ci siamo gia' sentiti piu' volte, ultimamente dopo aver fatto l'esame citologico
(che gia' le ho scritto) mi hanno fatto fare la biopsia, la diagnosi di dimissioni e' stata la seguente
Pregresso k vescica(TaG2 e CIS), Cistite cronica e lieve displasia uroteliale.
Il trattamento effettuato e' stato il seguente: Cistoscopia con biopsie vescicali previa instillazione
endovescicale di HEXVIX.Questa e' stata la diagnosi di dimissioni, dopo un'ora e' arrivata la risposta della biopsia
(gia' anticipatami da un dottore, negativa.A maggio dovro' riprendere , per tre volte, l'instillazione di chemio.
La prima diagnosi, dopo l'operazione del 17/06/2011, e' stata la seguente:carcinoma uroteliale papillare
ad alto grado di malignita' in assenza di figure di infiltrazione stromale.Sono anche presenti
alcune aree di carcinoma urotelialein situ(CIS).G2,Ta
Mucosa vescicale iperemica e coaguli ematici entro cui si apprezzano frammenti di carcinoma
uroteliale ad alto grado.G2, Tx. La mia domanda e':quando sono stato operato la prima volta mi hanno detto che ci saremmo visti per tre o quattro anni, alternando instillazioni di chemio a cistoscopie, analisi urine tac etc,etc.Finora le instillazione le ho fatte con una cadenza di 5 o 6 mesi l'una dall'altra. Vorrei sapere
se il cancra potra' diventare filtrante, ammesso che ci sia una recidiva, se potra' essere estirpato definitivamente.So che sto approfittando della sua gentilezza, ma per la sua grande professionalita' e umanita' le chiedo ancora una volta se puo' spiegarmi tutto questo. Cordialmente D:D
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: cancro della vescica 6 Anni 9 Mesi fa #1286

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 614
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Utente,

le instillazioni preventive vengono fatte con la medesima cadenza. Molto comunque dipende dal farmaco che viene impiegato. Un eventuale recidiva può avere caratteristiche differenti dalla malattia precedentemente asportata ed il proseguio del follow-up oncologico sarà più diradato nella sequenza e tipologia degli accertamenti ma prolungato.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.